SAFARI

In lingua Swahili significa “ Viaggio “, ma questa parola unisce fascino ed avventura ,un’esperienza che bisogna assolutamente concedersi! Il Kenya è sicuramente la patria del Safari con le sue sconfinate savane , parchi e riserve tra i più belli del mondo.

I PARCHI NAZIONALI DEL KENYA

TSAVO                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                          E’ La risorsa naturale più estesa del Kenya diviso dall’autostrada Nairobi- Mombasa in Tsavo Est e Tsavo Ovest. Il parco ad Ovest ha una grande varietà di paesaggi : foreste pluviali,montagne, laghi e pianure. E’ abitato da leopardi, antilopi elefanti, ippopotami, coccodrilli ed uccelli acquatici. Il parco ad Est ha la parte nord-est attualmente sede di studi ed è abitata da elefanti, zebre, gazzelle, gnù ed alcune varietà di predatori.

AMBOSELI 

Si trova ai confini con la Tanzania ed è il parco più vicino al Kilimanjaro. E’ abitato da leoni, giraffe, zebre ed il raro rinoceronte nero . Stupisce soprattutto per la bellezza paesaggistica che spazia dalle sconfinate pianure ai boschi di acacie e zone palustri.

LAKE NAKURU 

Habitat naturale di innumerevoli specie di uccelli acquatici e di famiglie di ippopotami e coccodrilli. Qui si può assistere al meraviglioso spettacolo ornitologico offerto dalle centinaia di migliaia di fenicotteri rosa “Flamingo “ che colorano il cielo di rosa quando prendono il volo.

MASAI MARA 

E’ il parco nazionale più importante e conosciuto del Kenya , perché avviene la migrazione degli animali dal Serengeti della Tanzania di cui è l’estensione naturale . Il parco prende il nome dalla tribù dei Masai che lo abita e dal fiume Mara.

MONTE KENYA 

E’ la più alta montagna del Kenya e da essa il Paese prende il nome. Il monte e la regione circostante costituiscono l’area protetta denominata Parco Nazionale Monte Kenya. Ha una vegetazione estremamente rigogliosa e una notevole moltitudine di specie di animali e costituisce anche una notevole riserva d’acqua grazie ai corsi d’acua che nascono dalle sorgenti del monte ,come il fiume Tana.

SAMBURU

E’ una riserva alquanto arida , ma non per questo meno affascinante . E’ composta da tre riserve : Samburu National Riserve , la Shaba Riserve e la Buffalo Springs National Riserve , attraversate dal fiume Uaso Ngiro River . Qui si può incontrare l’originale Giraffa Reticolata.

ABERDARE 

Il parco nazionale dell'Aberdare fa parte della catena montagnosa omonima, una delle regioni piu' affascinanti del Kenya e dove, secondo il folklore Kikuyu si troverebbe una delle case Ngai (Dio). La catena montagnosa ha picchi che raggiungono i 4000 piedi di altezza con profondi valloni dove scorrono corsi d'acqua e fiumi che formano spettacolari cascate.

MERU

E' uno di parchi meno conosciuti. Non appartiene ai grandi circuiti, nonostante che abbia ricevuto una certa notorietà dal libro "Nata libera" di Joy Adamson. Presso le cascate Adamson, blocchi di granito sono stati modellati dalla forza delle acque e ci appaiono come sculture moderne.

LAGO BARINGO E BOGORIA 

Baringo è il lago più settentrionale nella zona turistica della Rift Valley ma, come anche Bogoria, è un po’ defilato rispetto alle rotte più affollate e potrebbe quindi offrirvi l’occasione di trovarvi da soli ad ammirare il paesaggio. La riserva di Bogoria è interessante per gli ornitologi, in quanto nel suo territorio si trovano circa 135 diverse specie di uccelli. Inoltre Vi si trovano i grandi kudu, zebre, giaguari, iene, impala, dik dik ed altri piccoli animali.

NAIROBI

Nato nel 1946, il parco è stato ricavato da un'area che avuto una storia piuttosto difficile. Infatti questo territorio fu usato come campo d'addestramento, durante le due guerre mondiali, per le truppe militari. Il parco si sviluppa nelle foreste dove si possono avvistare bushbuck, scimmie e leopardi. Naturalmente ci sono anche i leoni. Nel Parco ci sono anche gli ultimi rinoceronti, che per meglio proteggerli furono trasferiti in quest'area negli anni '80.

Safari Kenya

1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>