Tour con Partenza da Antananarivo

Antananarivo è la capitale del Madagascar. Attraversata dal fiume Ikopa e Betsiboka, è sita ad un’altitudine di 1250 metri sul livello del mare; essa conta circa un milione di abitanti, mentre altrettanti vivono nelle pianure circostanti. Il clima è variegato,piuttosto caldo e tropicale, anche se le temperature, grazie all’altitudine della città, sono più basse rispetto a quelle delle città costiere. Da gennaio ad aprile fa molto caldo, ma piove anche di frequente rendendo il clima piuttosto umido, ma da giugno a settembre può anche far freddo; si consiglia, pertanto in caso di visita in questi mesi, un abbigliamento pesante.

Antananarivo, essendo una città turistica è anche abbastanza sicura, anche se nelle campagne e nelle zone periferiche è bene non avventurarsi di notte; infatti frequenti sono i furti ai turisti. E’ fondamentalmente un paese povero, a causa della posizione geografica isolata e della carenza di scambi. Si è sviluppata l’agricoltura e il turismo. La posizione della capitale, a cavallo tra l’hinterland più selvaggio e fascinoso e la splendida costa, permette comunque, nella stagione turistica di incamerare un sufficiente introito finanziario.

Premesso che la puntualità nei trasporti pubblici non è il massimo, si consiglia per gli spostamenti di noleggiare un’automobile o di prendere un taxi. Essendo vicine tra loro le dodici colline che costituiscono il paesaggio caratteristico di questa zona d’Africa, anche una escursione in qualcuna di esse potrà risultare piacevole. Caratteristiche sono le zone di Arabenny Fahaleovantena, la città bassa, conosciuta comunemente  con il nome di Avenue de l'Indépendance. La stazione ferroviaria offre uno scorcio anche commerciale di buon prestigio,essendo circondata da negozi i cui vengono venduti caratteristici souvenir. A sud di Analakely si può visitare Kianja ny Fahaleovantena (Place de l'Indépendance), nella città alta, per antonomasia la zona dei divertimenti. Rova era l’antico palazzo della regina; nel 1995 bruciò quasi del tutto, ma è possibile visitarne i resti, attraversando strette viuzze profumate e immutate negli anni. Il parco botanico più importante è quello di “de Tsimbazaza”; esso ospita anche uno zoo, in cui vivono tutte le specie animali del Madagascar. Esiste nella struttura anche un museo, il Musée d'Académie Malgache, in cui sono in mostra resti di uno scheletro e le uova conservate degli uccello-elefante, ippopotamo bianco dalla coda corta e dugongo ed altre specie estinte oltre che frammenti di vita tribale, propria del Madagascar. Nei molti ristoranti presenti ad Antananarivo si trova a cucina malgascia. Il riso al vapore è l’ingrediente principe di tutti i piatti. Sulla costa, uscendo quindi da Antananarivo si cucina il pesce, accompagnato da squisiti sughetti. Nella capitale si trova in prevalenza carne di pollo. Si consiglia di consumare esclusivamente bevande sigillate e non bere acqua corrente.

Il simbolo del Madagascar