AVVENTURA IN PIROGA SUL FIUME TSIRIBIHINA

I FAMOSI TSINGY DI BEMARAHA

01° Giorno - ROMA / ANTANANARIVO

Partenza con volo AF da Roma. Arrivo ad Antananarivo in tarda serata. Disbrigo delle pratiche aeroportual, accoglienza e trasferimento all’hotel IBIS o similare.

02° Giorno - ANTANANARIVO / ANTSIRABE

Prima colazione e partenza per Ambositra passando ad Ambatolampy, attraversando paesaggi e piccoli villaggi tradizionali della etnia Merina, fatti di case in mattoni rossi. Arrivati ad Ambatolampy sosta breve visita ad una laboratorio artigianale di pentole e marmitte a conduzione famigliare. Proseguimento su Antsirabe, « La ville d’eau » importante centro agricolo ed industriale. Nel pomeriggio tour della città. Cena e pernottamento all’hotel ROYAL PALACE o similare.

03° Giorno – ANTSIRABE / MIANDRIVAZO / NOSY AMPELA

Prima colazione e partenza per Miandrivazo che in malgascio significa « Luogo di attesa di una sposa ». Secondo la leggenda, il Re Radama I aspettava invano la sua sposa (figlia del re dei Sakalava) lungo le rive del fiume Tsiribihina. Arrivo a Miandrivazo e transferimento all’imbarcadero di Masiakampy ed  inizio della discesa del fiume Tsiribihina in battello, contemplando le rocce basaltiche, gli uccelli acquatici attraverso la pianura del Menabe. Si pernotta sul banco di sabbia del villaggio di Nosy Ampela. Bivacco campestre in pensione completa sulla riva del fiume.

04° Giorno – NOSY AMPELA / BEGIDRO / BEREVO (circa 5 ore di percorso)

Al mattino proseguimento della discesa del fiume Tsiribihina con sosta alla cascata e alla piscina naturale per una splendida nuotata. Proseguendo, visita del villaggio tipicamente Sakalava di Begidro con le sue piantagioni di tabacco e la loro  lavorazione. Si potranno ammirare baobab, pachypodiums bicolori che costituiscono la flora del posto. La foresta e’ popolata da diversi specie di lemuri come il lemure : « propithecus verauxi », e il «  lemure fulvus rufus », la foresta è abitata da  pipistrelli giganti e dalle tartarughe blu (molto difficile da vedere).

Bivacco campestre in pensione completa sulla riva del fiume.

05° Giorno – BEREVO / BELO SUR TSIRIBIHINA / BEKOPAKA

Al mattino presto, escursione al villaggio di Berevo con visita ad una grotta. Fine della discesa verso mezzogiorno, con pranzo a bordo e trasferimento in fuoristrada 4*4 da Belo Tsiribihina a  Bekopaka, villagio costiera di Manambolo.

Cena e pernottamento all’hotel OLYMPE DE BEMARAHA o similare.

06° Giorno - BEKOPAKA

Partenza mattiniera in fuoristrada per l’esplorazione dei labirinti dei Tsingy di Bemahara che vi faranno camminare dentro cattedrali calcaree per raggiungere i piccoli belvedere che troneggiano sui picchi carsici alti 20-30 metri e dentro bellissime grotte. La fauna è costituita da 13 specie di lemuri come l’”Aye Aye”, l’”Indri Indri”, i mammiferi come la “Fosa Vontsira”, un piccolo carnivoro endemico della regione e il “Gran Pescatore”, un’aquila endemica del Madagascar. La flora varia da molto secca sulle lastre calcaree a umida nei canyon con l’86% di endemicità. Il panorama sulla sommità dei Tsingy è mozzafiato se non soffrite di vertigini. Cena e pernottamento all’hotel OLYMPE DE BEMARAHA o similare.

07° Giorno - BEKOPAKA / MORONDAVA Km 220 – una giornata

Partenza per Morondava passando per le tombe Sakalava caratterizzate da statuette erotiche e percorrendo il territorio dei “Adansonia grandidieri” e i baobab, una delle principali meraviglie naturali dell’Ovest. Qualche chilometri prima dell’arrivo a Morondava, scopriamo i due Baobab intrecciati, “ i Baobab innamorati” e la famosa “Strada dei baobab”. Arrivo a Morondava, la capitale del Regno Menabe, lungo il Canale di Mozambico, circondata da mangrovie e lagune. Cena e pernottamento all’hotel RENALA SABLE D’OR o similare.

08° Giorno - MORONDAVA / ANTANANARIVO volo MD

Prima colazione e trasferimento in tempo utile in aeroporto per il volo Morondava – Antananarivo (camera a disposizione fino alle ore 12:00). Arrivo nella capitale, visita di  Antananarivo: la capitale prende il suo nome dalla storia : infatti quando il re Andrianjaka ,che aveva chiamato il suo popolo i Merina cioé quelli che abitano gli altipiani ,occupo le colline su cui era construita Analamanga (dove la foresta è blu),innalzo il palazzo reale ad ‘un fortino ,vi installo mille guerrieri e chiamo la città Antananarivo che in malgascio significa “la città dei mille”. Trasferimento al ristorante CAFE DE LA GARE per la cena , dopo la cena, ritorno all’aeroporto per il volo di rientro per Roma con il volo AF previsto alle ore 01:20.

09° Giorno – ANTANANARIVO / PARIGI AF

Arrivo a Roma in Tarda mattinata.